Jon Flamenco con Paolo Rossetti Murittu

Lezioni individuali durante la settimana su prenotazione 

inoltre, un appuntamento intensivo al mese 
a cura di Paolo Rossetti Murittu

prossimo incontro in programma:
17 Ottobre 2015 dalle 15.00 alle 18.00
Workshop: Il Cajon Flamenco
Tutto quello che c’è da sapere sul CAJON e las PALMAS applicati al  COMPAS FLAMENCO

e all’accompagnamento di questa sensazionale arte musicale sempre meno chiusa ai confini della Spagna

e diffusa nel mondo..

Argomenti del workshop:

Analisi delle varie famiglie di ritmi oltre alle più usate soluzioni per suonare la vostra percussione accompagnando

Bulerias, Tangos , Seguirillas , Guajiras e Fandangos, e altri interessanti forme rimiche del Flamenco.

Panoramica generale sulle tecniche del Cajon come strumento a percussione versatile e poliedrico.

posti limitati – richiesta la prenotazione 

costo 30 euro

Il CAJON non è altro che una cassa di legno da percuotere , ma nella sua semplicità racchiude una gran quantità di risorse ritmiche e sonore, una complessa costellazione di applicazioni e ritmi, che meritano di essere scoperti e approfonditi.

Il corso di CAJON proposto fornirà lo studente un’ampia panoramica sulle tecniche base e avanzate dello strumento, oltre a fornire numerose informazioni su figure ritmiche tra le più usate nei vari contesti: sia tradizionale come il Flamenco o la Plena Peruana , e sia in ambito Moderno come nel Folk Rock o nella musica jazz o Rock .

Una parte del corso sarà dedicata ad istruire lo studente alla scelta dei materiali e alle tecniche per costruire un proprio cajon.

Lo studente dovrà munirsi di un cajon proprio e materiale per appuntare esercizi e composizioni , oltre che un registratore audio per registrare e avere materiale per praticare.

 

Paolo Rossetti Murittu è un percussionista musicoterapista nato a S.Vittoria in M, un paesino dell’entroterra Marchigiano,

presso una famiglia di artigiani e suonatori popolari. Vive e lavora tra Freiburg in Br. (Ger) e Roma. La sua esperienza internazionale come artista specializzato nei Tamburi a Cornice e in tutte le percussioni di area mediterranea, lo vede continuamente in viaggio tra Germania, Turchia, Nord Africa e Medio oriente.

Ha studiato con grandi maestri come:

Glen Velez, Zohar Fresco , Mohssen Taherzadeh, Abdallah Muhammad, Nima Janmohammadi, Shanka CHatterjee, Alfio Antico. Ha fatto del viaggio-studio la sua metodologia principale di apprendimento (Iran Marocco, Creta e Turchia), approcciandosi allo studio dei suoi strumenti nei luoghi di utilizzo. Il fine è di avere una comprensione più profonda e globale di ogni forma tecnica e pratica musicale, nei vari contesti di appartenenza. Ha studiato MUSICOTERAPIA CLINICA presso la “Scuola Professionale di Musicoterapia OLTRE” di Roma, ex Anni verdi, con la quale ha conseguito laurea nel 2006 dopo 3 anni di studio e 300 ore di Terapia-tirocinio con casi di autismo, psichiatria , Alzhaimer.

Collabora in modo stabile con orchestre come PERA ENSEMBLE (orchestra che lo ha portato all’Istanbul Music Festival e al Passau Baroc contest), è percussionista nell’ensemble di Danza e musica Barocca di Bernd Niedeken, ha collaborato con il TEATRE RIGIBLIK e il CONSERVATORIO Central in Zurigo, è docente stabile presso il Festival internazionale sui Tamburi a cornice TAMBURI MUNDI a Freiburg in Germania. E’ presidente dell’associazione culturale FRAME DRUMS ITALIA, un’associazione culturale che promuove la cultura dei Tamburi a cornice in Italia e a livello internazionale. Organizza e promuove lo studio di questi strumenti in festival, concerti e interventi didattici. (www.framedrumsitalia.it)